Digital Vortex: perché le aziende devono cambiare modello di business

16 settembre 2015

Digital Vortex, il nuovo report pubblicato dal Global Center for Digital Initiative di Cisco e Imd (Gcdi), dice chiaramente che, se ancora non ce ne fossimo accorti, siamo in mezzo a un vortice: la rivoluzione digitale. Il digitale sta modificano modelli di business, tipologia di offerte e posizionamento nel mercato di molte attività, di qualunque settore. Approfondire le tematiche del marketing digitale è, dunque, un passo fondamentale per aziende e pmi.

«Digital disruption has the potential to overturn incumbents and reshape markets faster than perhaps any force in history»

digital vortex marketing digitale

Il bilancio delle prospettive del mercato “offline” è traumatico: 941 manager prevedono che 4 aziende su 10 saranno risucchiate dal vortice della digitalizzazione nell’arco di cinque anni.

Questi manager hanno stimato che il processo di digitalizzazione spingerà ai margini dell’economia e, nel peggiore dei casi, farà fuori circa il 40% delle aziende di tutti i settori, colpendole con diversa intensità, a seconda di quanto il business è esposto ai processi di digitalizzazione.

I quasi 1000 manager che hanno partecipato all’indagine appartengono a 12 settore industriali differenti e provengono da 13 diversi paesi, tra cui l’Italia. Opinioni di peso, considerando che il 45% delle aziende coinvolte fattura mediamente più di un miliardo di dollari.

Le prime vittime già designate sono i settori della tecnologia, i media, il retail, i servizi finanziari e le telecomunicazioni.

digital vortex marketing digitale

Il responso del Digital Vortex parla chiaro, ma il rischio non sembra smuovere o accelerare la preoccupazione delle aziende. Quasi la metà dei manager intervistati non avverte la rivoluzione digitale come rischio aziendale e, comunque, il 43% di loro non ha pensato ad una strategia adatta di contenimento. Solo il 25% ha una chiara visione d’azione, mentre il 32% si adagia sul “wait and see”, non prendendo alcuna decisione autonoma ma adottando un approccio da follower.

Eppure comprendere il funzionamento e il raggio d’azione della digital disruption è essenziale perché le imprese possano elaborare strategie efficaci per sfruttarla (o contrastarla). Unica via per cavalcare l’onda digitale e non esserne vittima è digitalizzare i modelli di business.

Ecco le domande che la tua azienda deve porsi in merito alla Digital Business Transformation:

– Le nostre persone, i nostri processi e le nostre tecnologie sono sufficientemente agili per resistere e contrastare la digital disruption?

– Come possiamo combinare le nostre capacità per amplificare, adattandolo alle dinamiche digitali, il valore che i nostri clienti ricevono?

Noi di Lektà abbiamo dato vita a dei corsi in house su misura per aziende e professionisti di qualsiasi settore. Si tratta di un catalogo in costante aggiornamento, che tiene conto dei bisogni e delle richieste formative di aziende, pmi e professionisti.

Paola Leo

Commenti

commenti